Giochi di ruolo per bambini: perché è importante imitare i grandi

Giocare è uno dei verbi più associati al mondo dei bambini, Maria Montessori però lo usava davvero raramente perché per lei un gioco non era un momento per passare il tempo ma lo considerava una vera e propria occasione di crescita per il bambino.

In particolare i giochi che cominciano con “facciamo finta che” sono quelli che in psicologia vengono detti GIOCHI DI RUOLO.

Per gli adulti sono un gioco come un altro ma per lo sviluppo del bambino sono davvero essenziali. Proprio come dei piccoli attori, i bambini interpretano un personaggio. Questo esercizio di immaginazione fa sì che il bambino riesca ad affrontare situazioni dolorose, difficili o sconosciute rimanendo al sicuro in quel luogo immaginario.

Giochi di imitazione: La cintura da parrucchiere in legno

gioco parrucchiere cintura

Inoltre, attraverso questi giochi i piccoli possono sviluppare la loro immaginazione, la capacità di relazionarsi, migliorare la manualità e le proprie capacità sensoriali e cognitive.

I primi personaggi che i bambini piccoli amano interpretare sono ovviamente gli adulti di riferimento; in questo modo, infatti, essi esplorano il mondo degli adulti in totale sicurezza.

Invogliare i bambini a provare questa tipologia di giochi è facilissimo, basta regalare loro giocattoli che riproducono oggetti di uso comune con cui giocare, come per esempio il set della pasticceria, la specchiera per il trucco o il kit di primo soccorso.

L’importante è osservare i nostri bambini e capire il loro interesse maggiore verso cosa è direzionato (magari ha l’animo del venditore e per lui è adatto la bancarella dei gelati).

Che l’avventura nella fantasia abbia inizio! 🍒❤️

Giochi di imitazione: Il carretto del gelataio

carretto dei gelati giocattolo

>>> Leggi anche: Come sviluppare l’autonomia nei bambini <<<

Leave a Reply

Iscrivimi alla lista d'attesa Ti informeremo non appena il prodotto sarà di nuovo disponibile. Per favore lasciaci un tuo indirizzo e-mail valido per ricontattarti.